01 titolo

Le nozze di Cana

 

 Scarica PDF - Vangelo - Riflessione - Preghiera - Attività - Istruzioni rosa

Ascolto della Parola di Dio

 

01 imgDal Vangelo secondo Giovanni (Gv 2,1-10)

Tre giorni dopo, ci fu uno sposalizio a Cana di Galilea e c'era la madre di Gesù. Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli. Nel frattempo, venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: "Non hanno più vino". E Gesù rispose: "Che ho da fare con te, o donna? Non è ancora giunta la mia ora". La madre dice ai servi: "Fate quello che vi dirà". Vi erano là sei giare di pietra per la purificazione dei Giudei, contenenti ciascuna due o tre barili. E Gesù disse loro: "Riempite d'acqua le giare"; e le riempirono fino all'orlo. Disse loro di nuovo: "Ora attingete e portatene al maestro di tavola". Ed essi gliene portarono. E come ebbe assaggiato l'acqua diventata vino, il maestro di tavola, che non sapeva di dove venisse (ma lo sapevano i servi che avevano attinto l'acqua), chiamò lo sposo e gli disse: "Tutti servono da principio il vino buono e, quando sono un pò brilli, quello meno buono; tu invece hai conservato fino ad ora il vino buono".

 

Riflessione

Maria è attenta alle necessità degli altri: vede il problema di questa coppia di sposi, e si preoccupa di chiedere l’aiuto del Signore per risolverlo. È anche fiduciosa nell’intervento di Gesù, e con decisione dice ai servi di fare quello che Gesù ordinerà loro di fare. Anche noi, suoi figli, siamo certi che Maria sa di cosa abbiamo bisogno e prega sempre per noi.

 

Preghiera

Ripetiamo insieme: Prega per noi Maria

- Nei momenti di difficoltà.

- Quando i nostri problemi ci sembrano impossibili da risolvere.

- Quando ci sentiamo soli.

- Quando siamo scoraggiati.

Recitiamo una decina del S. Rosario chiedendo a Maria di esserci sempre vicina nei momenti difficili della nostra vita.

Padre nostro…
10 Ave Maria….
Gloria al Padre…

Preghiamo insieme:

Ricordati o piissima Vergine Maria
che non si è mai udito al mondo
che qualcuno abbia fatto ricorso al tuo patrocinio,
implorato il tuo aiuto, chiesto la tua protezione
e sia stato abbandonato.
Animato da tale confidenza, a Te ricorro, o Madre,
o Vergine delle vergini, a Te vengo,
e peccatore contrito, innanzi a te mi prostro.
Non volere, o Madre del Verbo, disprezzare la mia preghiera,
ma ascoltami propizia ed esaudiscimi. Amen.

 

 

Visita la pagina Facebook

Risorse esterne

rosario visita past 2020


Celebrare e pregare in tempo di epidemia

Sussidio di preghiera e riflessione preparato dall'Ufficio Liturgico della CEI per questo particolare momento che stiamo vivendo.


Leggi la lettera di papa Francesco per il Mese di Maggio 2020

AVVISO

DA SABATO 23 MAGGIO RIPRENDONO LE CELEBRAZIONI

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per restare informato circa le iniziative della parrocchia e dell'oratorio!

Abilita il javascript per inviare questo modulo